Artigiani trentini alla scoperta della Cina, sulle orme di Martino Martini?

Novus Atlas Sinensis

Novus Atlas Sinensis

Padre Martini lega la sua fama proprio alla sua abilità di geografo e cartografo. Il suo Novus Atlas Sinensis (1655), infatti, riscuote subito un grande successo e diventa uno straordinario strumento di conoscenza della realtà cinese, contribuendo ad aprire la strada all’esplorazione culturale e, più tardi, commerciale della Cina da parte degli europei. L’opera era destinata a restare per oltre un secolo la più importante fonte occidentale sulla geografia dell’Impero Cinese.

PIME

JapanKoreaMap

Giappone e Corea – Novus Atlas Sinensis

La Cina non è segretamente d’accordo con l’oligarchia bancaria angloamericana per: (a) ristrutturare il debito PRIVATO mondiale, oramai in grado di strangolare l’economia reale del pianeta; (b) salvare un’altra volta le “banche d’azzardo” (How we can prevent another financial derivatives disaster, Fortune, 20 ottobre 2014); (c) riformare le istituzioni di governance internazionale, alla maniera del Gattopardo (“tutto deve cambiare perché tutto resti come prima”), come vuole una certa vulgata cospirativa.

Chi lo pensa davvero non tiene conto delle umiliazioni che hanno subito i cinesi per mano dell’impero britannico prima e degli Stati Uniti poi.

cultura._martino_martini._carta_geografica._atlante_-_particolare_da_una_delle_mappe_del_novus_atlas_imagefullNon tiene conto delle peculiarità della civiltà cinese, della sua memoria lunga, dei gravi contrasti dei nostri giorni (Occupy Central – il punto di vista di Pechino, FuturAbles, 30 settembre 2014), della volontà, fatta propria anche dalla Cina, di cambiare l’assetto internazionale in senso multipolare, de-occidentalizzandolo (Il nascente nuovo ordine mondiale post-coloniale, FuturAbles, 1 novembre 2014).

È assai più probabile che l’establishment cinese stia accingendosi a rendere la pariglia all’Occidente (senza però destabilizzarlo, perché non è nel suo interesse, a breve o lungo termine) per:

– le guerre dell’oppio;

– la soppressione occidentale della rivolta dei Boxer;

Accada quel che accada, dopo questa fase concitata, conflittuale e problematica, sarebbe vantaggioso per tutti stabilire relazioni costruttivamente critiche (in entrambi i sensi) e produttivamente creative (“AAA” Artigiani italiani del lusso cercasi per la Cina, aprile 2013; Gli artigiani del lusso che conquistano la Cina, marzo 2014; L’artigianato Made in Italy sfonda all’estero, il Giornale, marzo 2014; La Cina arruola gli artigiani italiani per la creatività, la Repubblica, 28 giugno 2014). 

Martino Martini Trento, 20 settembre 1614 – Hangzhou, 6 giugno 1661

Martino Martini Trento, 20 settembre 1614 – Hangzhou, 6 giugno 1661

Nel nuovo ordine che verrà, perché non conciliare gli scambi culturali con quelli commerciali, come si fa da secoli, fin dai tempi del missionario trentino Martino Martini?

Il 6 novembre, alle ore 18.00, presso la sede del Museo Popoli e Culture di Milano, Martino Martini (Trento, 20 settembre 1614 – Hangzhou, 6 giugno 1661), missionario gesuita, “propugnatore ante litteram del dialogo e della cooperazione fra le civiltà europea e cinese” (Centro Studi “Martino Martini” di Trento), sarà protagonista, assieme alla sua opera d’arte cartografica, il “Novus Atlas Sinensis”, di una serata che ci riporta a un’epoca in cui la curiosità, l’apertura mentale, le abilità diplomatica, l’ingegno, il desiderio di capire, di imparare, di ascoltare e di fare da ponte tra culture, popoli e civiltà prevalevano ancora sulla volontà di assoggettare e colonizzare l’altro da sé:

Il Novus Atlas Sinensis: una nuova descrizione

del Celeste Impero e del Giappone

prof. Michele Castelnovi (Università di Genova – CSMM)

prof. Susanna Marino

(Università Bicocca – Centro di Cultura Italia-Asia)

con proiezioni di immagini del Novus Atlas Sinensis

040312

Advertisements

Leave a Reply - Cosa ne pensa?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s