FUROCHIC – l’inarrestabile e irreversibile furoshikizzazione del Trentino

the-suspension-bridge-between-hida-and-etchuMetti caso che uno si trovi a dover attraversare un orrido su un ponte sospeso.

Scoprirà che è tutto più semplice se ha con sé un furoshiki.

Di qui l’utilità dei corsi di furoshiki, come quello organizzato dal negozio Details Design Store di Roberta Pedrotti e da Yayoi Nakanishi (in arte Mrs B! di Lozio e i Vizi):

Giovedì 18 dicembre
19.45 – 21.15
Details design store, via Suffragio 74, Trento

16_focus2Potrete imparare l’arte giapponese di avvolgere, contenere e trasportare oggetti di ogni forma: un’alternativa elegante ed ecologica per preparare originali pacchi regalo! Per l’occasione utilizzeremo le stupende tovagliette in cotone tessuto a mano di Mon Pastel!

Quota di partecipazione: 15 euro (e vi portate a casa le tovagliette)

Per iscrizioni: info@detailsdesignstore.it info.wazars@gmail.com

10846253_363728113806770_5064337189444807980_nSTORIA DEL FUROSHIKI

Se la faccenda del ponte sospeso non è sufficientemente di stimolo, ci sono altre cose da dire sul conto del furoshiki.

1975192_876924402326176_8995507679933080629_nQuesto rettangolo di stoffa si fa strada nell’epoca Nara (VIII secolo d.C.), quando si chiama ancora tsutsumi (imballaggio) e serve a custodire oggetti di valore. Nei secoli successivi viene associato all’abbigliamento e diventa koromozutsumi (avvolgimento-abito) e hirazutsumi (confezione piatta). Viene usato dalla gente comune per i propri effetti personali, nei pellegrinaggi, nel commercio, per impacchettare dei regali o quando si trattava di sfuggire agli incendi, ai signori della guerra e ai monaci guerrieri buddhisti. Il nome furoshiki compare per la prima volta nell’epoca Muromachi (1336-1573), quando l’aristocrazia comincia ad usarlo per recarsi alle terme (ofuro / お風呂 è il bagno).

10628358_877005568984726_8516045024193538114_nC’è un legame che attraversa i secoli e collega il Giappone medievale al Details Design Store di Trento. Già allora i commercianti vendevano i loro prodotti avvolgendoli in furoshiki di pregio, per valorizzarli. In certi casi i furoshiki recavano un marchio.

Invece di andare in giro con la virgolona (swoosh) della Nike i giapponesi benestanti del tempo si portavano dietro un furoshiki griffato.

Chi parteciperà al corso potrà poi passeggiare con la sua “pochette”- furoshiki Mon Pastel.

L’ultima fase della sua evoluzione si è avuta molto recentemente ed è di stampo ecologista. Dopo essere caduto in disuso a favore delle borse di plastica, la diffusione di una coscienza ambientalista su iniziativa delle autorità (ad opera del ministero dell’ambiente giapponese) fa sì che lo si recuperi per limitare l’uso della plastica e della carta da imballaggio e di conseguenza la produzione di rifiuti. L’espressione impiegata in quella “pubblicità progresso” è mottainai (che spreco!).

Allestimento di Lozio e i Vizi al "Noh, il Teatro del Tè"

Allestimento di Lozio e i Vizi al “Noh, il Teatro del Tè”

 FUROSHIKI OGGI

model_furoshikiCi sono vari tipi di furoshiki, diversi per dimensioni, stile e tessuto (quelli sintetici sono più resistenti). In genere sono leggermente rettangolari per facilitare l’imballaggio. I più piccoli (fino a 50 cm di lato) si usano per i pranzi al sacco e per confezionare piccoli doni (scatole di cioccolatini o portagioie). Quelli di dimensioni medie e grandi (dai 70 ai 100 cm) possono servire per il picnic, per fare la spesa, per andare in piscina o alla sauna, per portare una bottiglia di vino, dei libri, un’anguria, o dei fiori quando si è ospiti, in spiaggia, perfino per trasportare un laptop, ecc.

Quelli molto grandi sono un po’ meno pratici: servono per avvolgere vestiti, coperte, trapunte, futon, cuscini, al cambio di stagione.

10440913_877070642311552_7308943159467729602_n

Pop Wrap-Up!

8c08ee3c05a77c442f7e8c6eb1c4fa26a41a6158045a5ee8d90f3f0b678246a70ab5c3edeb6792fbbe19253e9767e361

Furoshiki al Noh, il Teatro del Tè

Furoshiki al Noh, il Teatro del Tè

Furoshiki su Pinterest

Lozio e i Vizi su Facebook

Furoshiki on Pinterest (my board)

Advertisements

Leave a Reply - Cosa ne pensa?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s