ExtrARTErrestre o UltrARTErrestre?

“Annunciazione” di Carlo Crivelli

“Annunciazione” di Carlo Crivelli

Dettaglio della nube luminosa - "angeli"

Dettaglio della nube luminosa – “angeli”

“Battesimo di Cristo” di Aert De Gelder

“Battesimo di Cristo” di Aert De Gelder

“Esaltazione dell’Eucaristia” di Ventura Salimbeni

“Esaltazione dell’Eucaristia” di Ventura Salimbeni

particolare - "Sputnik"

particolare – “Sputnik”

“Madonna con Bambino e San Giovannino” di Sebastiano Mainardi o Jacopo del Sellaio

“Madonna con Bambino e San Giovannino” di Sebastiano Mainardi o Jacopo del Sellaio

Dettaglio del pastore e della nube luminosa

Dettaglio del pastore e della nube luminosa

“Natività” del Pinturicchio ("sole")

dettaglio della “Natività” del Pinturicchio (“sole”)

Natività del Pinturicchio

Natività del Pinturicchio

Qui trovate un’interpretazione non-ufologica ortodossa (o anti-ufologica) di queste e di tante altre opere del genere (gran bel sito, al di là della valdità delle tesi espresse).

Il Vaticano sembra più possibilista: Ufologia: il Vaticano e gli extraterrestri, Fatto Quotidiano, 27 dicembre 2014.

Relativamente a una possibile interpretazione ufologica, a mio avviso le ricerche più rigorose in questo campo sono state effettuate da:

Jacques Vallée, astronomo, matematico, imprenditore (uno dei fondatori di Internet: v. democratizzazione di Arpanet)

David M. Jacobs, storico, Temple University;

Karla Turner, giornalista;

Richard Dolan, storico;

John Keel, giornalista;

John E. Mack, psichiatra, Harvard University;

In “Messaggeri di illusioni: il culto degli UFO” (Sperling & Kupfer, 1984), Vallée nota che un altro studioso francese del fenomeno, Paris Flammonde, ha rilevato una marcata tendenza totalitaria nelle filosofie delle persone che ritenevano di essere state contattate da extraterrestri. Si trova a concordare con questa valutazione e a catalogare queste inclinazioni in quattro grandi insiemi:

Abdicazione dell’intelletto: la credenza che gli umani non sono in grado di risolvere i propri problemi e che è necessario delegare la tutela della specie umana ad esseri maggiormente competenti, per salvarci dall’auto-distruzione. Che si facciano carico di tutto loro, noi non dobbiamo più preoccuparci di nulla;

Filosofia razzista: la credenza che alcuni umani sono discendenti di extraterrestri e quindi costituiscono una razza eletta di superuomini giustamente destinata a governare le masse in un ordine castale;

Impotenza tecnica: la credenza che senza l’input alieno la civiltà umana non sarebbe riuscita a sollevarsi dalla condizione di Neanderthal (The first human revolution and creative explosion – a prelude to another possible Great Leap Forward? WazArs, 24 ottobre 2014; Streghe, cavernicoli e rivoluzioni – antropologia della creatività, WazArs, 2 luglio 2014);

Utopia sociale: teorie economiche fantastiche che prevedono un’unica economia globale centralizzata e l’abolizione della democrazia in favore di un sistema utopistico dittatoriale spacciato per genuinamente democratico.

Questo è un estratto della voce di wikipedia dedicata a Vallée:

Nel corso dei suoi studi, Jacques Vallée è divenuto critico verso l’ipotesi extraterrestre sugli UFO e ha specificato in un articolo le cinque principali obiezioni contro questa ipotesi[1] che si possono così riassumere:

  1. Gli incontri ravvicinati sono molto più numerosi di quello che richiederebbe qualsiasi esplorazione fisica della Terra da parte di extraterrestri;
  2. La struttura fisica dei presunti alieni così come vengono descritti non sembra originaria di altri pianeti né biologicamente adattata ai viaggi spaziali;
  3. I comportamenti riferiti dalle presunte vittime di rapimenti alieni contraddicono l’ipotesi di esperimenti scientifici o genetici su umani da parte di una razza aliena avanzata;
  4. L’estensione del fenomeno attraverso la storia umana dimostra che gli UFO non sono un fenomeno contemporaneo;
  5. L’apparente abilità degli UFO di manipolare lo spazio e il tempo suggeriscono ipotesi radicalmente diverse;

Prendendo in esame fenomeni che escono dall’ordinario umano, Vallée nota una similitudine fra certi fenomeni presenti nel folclore (come gli incontri con folletti o gnomi), gli odierni incontri ravvicinati con gli extraterrestri e alcuni fenomeni paranormali. Egli intravede nel fenomeno ufologico un sistema di controllo dell’evoluzione terrestre che è attivo nella storia umana e opera sull’inconscio collettivo della nostra specie.

Vallée avanza l’ipotesi che gli UFO non siano extraterrestri, ma entità provenienti da una dimensione parallela alla nostra (ultraterrestri). Tale ipotesi, chiamata ipotesi parafisica, è però accettata solo da una minoranza di ufologi”.

Per chi fosse interessato ad approfondire il filone parafisico, in italiano, rimando a:

Carlo Sabadin, UFO ed ipotesi parafisica, Pravda, 24 marzo 2007

Alcune riflessioni sulla teoria del superspettro di John Keel” di Giovanni Pellegrino

Jacques Vallée e l’ufologia parafisica” di Paolo Toselli

Un  mio rozzo tentativo di spiegare la differente percezione della realtà (e le differenti capacità) di un essere ultra-3D: L’albero che volle farsi artigiano e l’artigiano che sciolse le sue catene, WazArs, 3 Ottobre 2014.
Jacques Vallée resta una delle poche menti davvero lucide e universalmente stimate in questo campo,
Le sue opere:

Arte con un’anima su Pinterest

Advertisements

Leave a Reply - Cosa ne pensa?

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s